ParoleFelpate

Una persona che scrive
dovrebbe avere un gatto.
O almeno desiderarlo.

”(..) l’uomo raggiungerà la felicità, che è lo scopo della vita. La sicurezza della gioia! La certezza di questo è necessaria per vivere, e la certezza c’è quando si è in compagnia (se uno non ha la compagnia, è perché non la chiede. Se la chiede, viene data). “ Luigi Giussani
Riconoscere i limiti di ciò che facciamo, senza abbandonare stizziti il gioco, significa maturare. Questa è la vera umiltà: tornare ogni giorno sull’opera, perfezionarla, invece di disperarsi perché non è già perfetta.Marco Guzzi

“Alla fine sono arrivata a credere in una ricerca che io chiamo “La Fisica dell’Anima”, una forza della natura governata da leggi reali quanto la legge di gravità. La regola di questo principio funziona più o meno così: se sei abbastanza coraggiosa da lasciarti indietro tutto ciò che ti è familiare e confortevole e che può essere qualunque cosa, dalla tua casa a vecchi rancori, e partire per un viaggio alla ricerca della verità, sia esterna che interna, se sei veramente intenzionata a considerare tutto quello che ti capita durante questo viaggio come un indizio, se accetti tutti quelli che incontri strada facendo come insegnanti, e se sei preparata soprattutto ad affrontare e perdonare alcune realtà di te stessa veramente scomode, allora la verità non ti sarà preclusa.”

—   Mangia, prega, ama – autobiografia della scrittrice statunitense Elizabeth Gilbert
Scrivere … sempre
… Ama l’opera tua, che unicamente ti rassomigliaper divine tracce note a te sola.Unicamente puoi far vero in essa il sogno, e sogno il vero,e perdonare al tuo nemico, e rendere bene per male,e accogliere in un grido tutti i cuori viventi entro il tuo cuore.Ama l’opera tua, ch’è solo amore.
Ada Negri